Come possiamo distinguere la realtà dalla finzione? Stiamo vivendo in un mondo creato a tavolino per spingere le genti, o i gentili, verso un regime totalitario?

Questi attentati sono quindi da considerarsi una messa in scena per convincere le persone che sono in pericolo e far in modo che esse stesse chiedano maggior sicurezza, proprio a quegli stessi enti o false istituzioni, che gli attentati li favoriscono ,li gestiscono e li attuano?

Siamo quindi ancora una volta confrontati con il nostro futuro, ed il futuro di tutte le persone libere della terra, siamo sufficientemente consapevoli di quello che vogliamo?

Vogliamo un mondo dominato da poche famiglie, un nuovo medioevo?

Oppure vogliamo un mondo controllato da tutti con la democrazia diretta, dove ciascuno di noi si impegna a fare la sua parte?

A voi la scelta, è il momento di scegliere tra schiavitù e libertà.

Commenti

commenta