Dopo le battaglie degli allevatori dello scorso autunno, il prezzo del latte crudo era stato fissato in 36 centesimi al litro. Il 31 marzo però i contratti con aziende e caseifici sono scaduti ed è ripartita la corsa al ribasso per acquistare la materia prima a prezzi sempre più stracciati. E nelle stalle è ripartita la protesta (Cristina Scanu)

Commenti

commenta