Il 1°Giugno 2016 in Svizzera alla presenza di Renzi, Merkel, Hollande ed altre alte (sic) personalità della politica e del jet-set mondiale, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del tunnel del Gottardo.

Il Diavolo in persona penetra la montagna, servendosi di un esercito di minatori zombie, carne da macello che una volta smessa la tuta da lavoro arancione (colore massonico: Guantanamo, Isis, Nasa) diventa feticcio sessuale: durante il tempo lavorativo, tutti ordinati e addormentati come robot; una volta ‘nudi’, iper-sessualizati, parte il baccanale dionisiaco (il tralcio di vite) da rave party. Il tempo si ferma, nella Svizzera del Cern (un portale?) e degli orologi di precisione le lancette vanno al contrario (the Devil speaks backwards) ripetutamente fermandosi per un istante sulle 9:11, Saturno-Crono evocato dai suoi adepti esce dagli Inferi sotterra e prende il controllo del mondo, gettandolo in un caos totale (Ordo ab Chao, il credo dalla Massoneria) in cui i pupazzi macrocefali della politica guidano le danze scomposte, dopo essersi prostrati al nuovo dio sul maxi schermo, il treno che violenta la Natura (TAV), la tecnologia luciferina che stupra la montagna sacra, “l’anonimo e impersonale Dio delle macchine e dei crogioli” (F. Nietzsche)

I riferimenti sono davvero molti certo solo in pochi li potranno vedere… Chi sa può chi non sa non può.

Commenti

commenta